Da non perdere

Vi presentiamo Alessio Tagliento e Diego Cajelli i curatori del Workshop sulla comicità che si terrà al Teatro Delle Arti il 25 luglio

Alessio Tagliento: è autore, attore e musicista. Nel 2000 approda, in veste di autore, a Zelig. Lavora e collabora alla stesura di vari spettacoli comici, tra cui il “CCA – cinici comici acrobatici” per la regia di Paolo Rossi.

Nel 2005 diventa autore televisivo, lavorando alle edizioni di Colorado Cafè su Italia 1 e Quelli che il calcio su Rai Due.

Il 2009 è l’anno dell’incontro con Giorgio Panariello, con cui collabora al programma Ogni Maledetta Domenica del 2010. La collaborazione continuerà anche per il tour teatrale successivo e il programma di prima serata su Canale5 “Panariello non esiste”, scritto insieme a Sergio Rubino, Riccardo Cassini e Walter Santillo.

Dal 2009 e fino alla fine del format, nel 2016, è autore di Zelig e Zelig off su Canale5 e Italia1.

Collabora con i comici: Gene Gnocchi, Raul Cremona, Mr. Forest, il Trio Medusa, Marta Zoboli, Chicco Paglionico, Vincenzo Albano e molti altri.

Nel 2010 e 2011è capoprogetto per Sketch Up, su Disney XD e della terza e della quarta edizione di Central Station, su Comedy Central, condotta da Omar Fantini.

Nel 2014 parte il tour “Real Illusion” di Gaetano Triggiano, scritto da Tagliento e Triggiano con la collaborazione e la Regia di Arturo Brachetti.

Nel 2015 è autore della Sketch-com Fritness, un esperimento tutto pugliese in onda su Antenna Sud e, in parte, su Sky Uno.

Nel 2016 realizza con Walter Leonardi e Flavio Pirini la sketch comedy “Chiacchierpillar” per Caterpillar, Radio RAI.

 

Diego Cajelli è scrittore, sceneggiatore, autore radiofonico e televisivo, blogger e insegna Crossmedialità e Storytelling all’Università Cattolica di Milano. Scrive storie per Dylan Dog, Dampyr, Zagor, Nathan Never, Diabolik e le nuove avventure a colori di Martin Mystère.

Si è occupato dell’espansione a fumetti dell’universo del film: “Il Ragazzo Invisibile” di Gabriele Salvatores, e delle avventure a fumetti del personaggio televisivo Chef Rubio.

Con la serie Long Wei ha ideato, scritto e coordinato il primo fumetto ambientato interamente nella chinatown milanese. Ha scritto e condotto programmi di approfondimento sull’immaginario contemporaneo delle serie televisive andati in onda su Joi e ha ha curato numerosi programmi per Radio Popolare.

Ha da poco dato alle stampe il suo terzo libro: “Il Manuale Illustrato Dell’Idiota Digitale” edito da Panini.

Fa parte degli autori dell’agenzia internazionale Book On A Tree di Londra, dove si occupa delle espansioni crossmediali di property Disney/Pixar.

In coppia con Andrea Voglino, e con i disegni di Gianluca Maconi, crea il personaggio “Bravado”, il pensionato depravato, considerato come uno dei più feroci fumetti contemporanei di satira sociale, pubblicato su Alias Comics, in allegato con Il Manifesto a partire da giugno 2017.